Marianisti

Chi sono i Marianisti, proprietari dell’Hôtel Val Vignes?

La Società di Maria è una congregazione religiosa internazionale cattolica fondata nel 1817 a Bordeaux da Guillaume-Joseph Chaminade (1761-1850).

Questi riscatta il castello di Saint-Hippolyte nel 1826 e lo trasforma in scuola media. Da allora, l’istruzione sarà la priorità dei Marianisti.

Presente in una trentina di paesi, la Società di Maria annovera oggi un migliaio di religiosi, 70 dei quali in Francia. I religiosi Marianisti sono devoti alla Vergine Maria. La loro missione si rivolge soprattutto all’educazione della fede e al moltiplicarsi delle comunità cristiane. I Marianisti sono molto impegnati nell’insegnamento cattolico, ma non in modo esclusivo. Sono aperti anche a tutto ciò che gli consente di operare per l’insegnamento della fede. A tal fine, hanno creato la Fondazione Marianista.

Fondazione Marianista

Creata dalla Congregazione Marianista, proprietaria dell’edificio, la Fondazione Marianista agisce, attraverso l’istruzione, per la crescita della persona, giovane o adulta, uomo o donna, per renderla autonoma, libera, responsabile e attrice dello sviluppo del suo paese.

Apportando gioia e speranza ovunque è presente, la Fondazione Marianista opera per:

  • Consentire l’istruzione in ogni sua forma, accompagnando la persona in ogni tappa della vita
  • Rendere la persona attrice del suo sviluppo e dello sviluppo economico e sociale del suo paese
  • Stimolare l’incontro degli attori, federare i progetti e favorire lo scambio di competenze

La Fondazione Marianista afferma il ruolo fondamentale dell’istruzione nei processi di sviluppo di un paese. Di ispirazione Marianista, promuove un’istruzione che tenga presenti tutte le dimensioni umane della persona. Considera i bisogni reali e il percorso della persona per aiutarla a diventare attrice responsabile dello sviluppo del suo paese.

A tal fine, si basa sulla sua esperienza nel campo educativo, valorizza e mette in rete tutte le competenze necessarie alla realizzazione dei progetti.